venerdì 31 luglio 2015

Il XXI premio giornalistico “Lorenzo D’Arcangelo” sarà assegnato a Robert Quitta domani sera presso la terrazza dell’albergo Rococò.


Il XXI premio “Lorenzo D’Arcangelo” sarà assegnato a Robert Quitta. Domani alle ore 19:00, presso la terrazza dell’albergo Rococò,  la giuria presieduta da Egidio Pani, consegnerà il premio al giornalista austriaco. Il premio consiste in cinquanta bottiglie di vino Martina Franca d.o.c., con etichetta speciale personalizzata, offerte dalle cantine Di Marco di Martina Franca. Nato a Vienna., all’età di 15 anni fonda il giornale scolastico “Plus”; a 17 anni inizia a collaborare per la trasmissione giovanile della radio austriaca “Musicbox”. Dopo gli studi di Filosofia presso l’Università di Vienna, conclusi con una Tesi di Laurea sulla teoria drammatica di Nietzsche, si cimenta nella carriera di autore e regista teatrale, fondando il gruppo “Österreichisches Theater” (Teatro Austriaco), per il quale ha scritto, diretto e prodotto cinquantuno produzioni fino ad oggi. Parallelamente prosegue l’attività giornalistica nel campo culturale, occupandosi sopratutto di festival internazionali di prosa e lirica. Ha collaborato e collabora tutt’ora con le maggiori testate austriache. Attualmente pubblica maggiormente sull’unica rivista teatrale austriaca “Die Bühne” e sul web sulle riviste “Der Neue Merker”, “Operalounge” e “Derstandard.at”. A Martina Franca arriva per la prima volta nel 1990, dove torna pressoché regolarmente negli ultimi venticinque anni.

Gli obiettivi del Progetto Teatrodue di Terni per il 2016 nel segno della modernità.


Realizzare una stagione di spettacoli di ogni genere: dai concerti, alla danza, al musical, al teatro. Dare spazio agli artisti ed alle produzioni artistiche del territorio con particolare attenzione a quelle che evidenziano forza innovativa, capacità di integrare linguaggi e tecnologie diverse, realizzabilità e coinvolgimento attivo di bambini e ragazzi. Offrire alla città la possibilità di fruire di uno spazio consono alla messa in scena di ogni tipologia di performance. Sono questi gli obiettivi del progetto 'Teatrodue Terni: la Nuova Stagione di Spettacoli 2015/2016', promossa ed organizzata dall'A.s.d. M.A.D., ente gestore delle attività della Musical Academy Terni, che si avvale del Patrocinio della Provincia di Terni e che prenderà forma a conclusione dell'omonimo Bando di partecipazione.
Dopo aver selezionato i migliori sei progetti di spettacolo partecipanti al Bando, l' A.s.d. M.A.D. darà luogo ad una campagna promozionale della STAGIONE DI SPETTACOLI 2015-2016 e al relativo cartellone.
La stagione TEATRODUE TERNI 2015-2016 si svolgerà all'interno del TEATRO 2 MUSICAL ACADEMY, da ottobre 2015 a marzo 2016, la prima domenica di ogni mese. Il Bando è aperto a compagnie, associazioni, scuole e gruppi di artisti non costituiti in associazione che risiedono nella Provincia di Terni e che abbiano progettato in parte o in toto, o già realizzato uno spettacolo che coinvolga artisti, tecnici e collaboratori.

Ad agosto il Teatro alla Scala resterà aperto.


Vivi un’estate inaspettata alla Scala: per la prima volta il Teatro rimarrà aperto anche ad agosto con un programma ricco di appuntamenti speciali.
Dal 12 agosto al 4 settembre, nell’ambito del “Festival delle Orchestre Internazionali per Expo”, il Teatro alla Scala porta a Milano e alla ribalta internazionale di Expo le orchestre e i cori del “Sistema Nacional de Orquestas y Coros Juveniles e Infantiles de Venezuela”, la rete di orchestre fondata da José Antonio Abreu che coinvolge ogni anno oltre 400.000 bambini e nel 2015 punta a 500.000. Si tratta del più ricco e vasto progetto per il progresso culturale e sociale mai sviluppato attraverso la musica: nato in Venezuela, “El Sistema” è stato imitato in numerosi Paesi in tutto il mondo ed è arrivato anche in Lombardia con una rete di orchestre giovanili. Tra i direttori: Riccardo Chailly e Gustavo Dudamel (nella foto)
Torna alla Scala un grande classico: La bohème di Puccini per la celebre regia di Zeffirelli con un cast eccezionale nel quale spiccano Maria Agresta e Vittorio Grigolo.
Continuano inoltre le repliche del barbiere di Siviglia, caratterizzato dalla collaborazione tra i grandi nomi di Leo Nucci e Ruggero Raimondi con i loro talentuosi allievi dell’Accademia Teatro alla Scala. 

giovedì 30 luglio 2015

Un Viaggio Musicale tra Europa e Stati Uniti in quel di Mola di Bari domani sera nel segno dell'operetta.


Un viaggio musicale tra Europa e Stati Uniti. Per un confronto diretto tra vecchio e nuovo continente, nel segno del teatro musicale del Novecento. Accadrà nel chiostro Santa Chiara di Mola di Barivenerdì 31 luglio (ore 21.15), per il quarto appuntamento dell’edizione estiva dell’AgimusFestival, manifestazione diretta da Pietro Rotolo - nell’ambito della rete Orfeo Futuro sostenuta da Puglia Sounds - che, per l’occasione, ospita l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Grazia Giusto con i cantanti Filomena Fittipaldi (soprano) e Yoon Yoosang  (tenore).
Lo spensierato spirito della Belle Époque e le atmosfere sognanti della Mitteleuropa, che a Vienna e dintorni ispirarono l’operetta, convivranno, infatti, con l’effervescenza metropolitana del musical americano, diretto discendente della prima, in una serata che ha il sapore del Gran Gala.
Il concerto è, infatti, non solo un’antologia caratterizzata dalle celebri pagine di Johann Strauss jr. e, naturalmente, di Franz Lehár, che con La Vedova Allegra segnò un’epoca. Perché dopo un’immersione nella levità viennese, un passaggio attraverso l’italianissimoPaese dei Campanelli di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato, e una finestra sull’attualità con un paio di composizioni firmate da Leonardo Presicci, contrabbassista dell’Orchestra della Magna Grecia, il programma prevede un’incursione finale nel genere americano che - dopo essersi emancipato dagli schemi dell’operetta - iniziò a spopolare sull’onda del successo diShow Boat di Jerome Kern. Genere che, contaminato prima dal jazz, poi dal rock, si sganciò dall’operetta con il contributo di musicisti provenienti, in alcuni casi, proprio dall’Europa, tra cui l’austriaco Frederick Loewe e, successivamente, l’inglese Andrew Lloyd Webber, autori dei quali nel chiostro Santa Chiara si potranno rispettivamente ascoltare estratti da My Fair Lady e Cats.

Il Concorso Internazionale di Composizione "2 agosto" di Bologna sarà trasmesso in diretta televisiva.


Il Concorso Internazionale di Composizione “2 Agosto” nasce nel 1994 per volontà dell’Associazione familiari delle vittime della strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980, con l’intento non solo di tener viva la memoria delle vittime, ma per rispondere alla violenza con la creatività dell’arte e della musica.
La manifestazione, che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, ha costituito in questi 21 anni di attività un’importante occasione per i giovani compositori under35 di tutto il mondo di farsi conoscere e ascoltare, facendo eseguire le proprie opere da solisti di fama e orchestre di grande livello. Da alcuni anni il compito è affidato all’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

mercoledì 29 luglio 2015

La Fondazione Petruzzelli ha indetto un concorso per artisti del Coro e dell'Orchestra finalizzato all'assunzione a tempo indeterminato nell'ente.


La Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari ha indetto un concorso per Artisti del Coro e Professori d’Orchestra, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato, ed una selezione pubblica per la costituzione di una graduatoria di idonei da cui attingere per eventuali esigenze di produzione che dovessero presentarsi nell’ambito delle Stagioni 2015-2016, anche in riferimento ad una singola produzione. 
I requisiti e le modalità di partecipazione sono disponibili on line, nel menu Info, sezione Bandi e gare del sito www.fondazionepetruzzelli.it.

(http://www.fondazionepetruzzelli.it/bandi-e-gare/)


La prima giornata del Sovereto Festival 2015 diretta da Paolo Lepore.



SOVERETO FESTIVAL 2015
Direttore Artistico Paolo Lepore

Prima giornata
venerdì 31 luglio 2015

Al via il Sovereto Festival 2015, giunto quest’anno alla terza edizione, in uno dei borghi più suggestivi di Puglia.  Dal 31 luglio al 2 agosto si svolgerà un ricco cartellone di manifestazioni, tutte ad ingresso libero, sotto la direzione artistica del M° Paolo Lepore. Per l’edizione di quest’anno ogni serata seguirà una tematica di riferimento.INGRESSO LIBERO.

E’ STATO NOMINATO IL NUOVO COMITATO SCIENTIFICO DEL CENTRO STUDI E RICERCA DI APULIA FILM COMMISSION.


Si è insediato lunedì 20 luglio il nuovo comitato scientifico del Centro Studi e Ricerca nel settore del cinema e dell’audiovisivo della Fondazione Apulia Film Commission per il triennio 2015-2017. 
Le nomine dei componenti del comitato sono frutto del lavoro di consultazione tra il Delegato di Apulia Film Commission alle attività del Centro Studi, il Consigliere di Amministrazione Giandomenico Vaccari (nella foto) e i Rettori delle Università pubbliche pugliesi, Antonio Felice Uricchio dell’Università degli Studi di Bari e Maurizio Ricci dell’Università degli Studi di Foggia. 
Coordinatrice del Centro Studi è la professoressa Francesca Romana Recchia Luciani (Dipartimento di Filosofia, Letteratura, Storia e Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Bari) con la collaborazione di due vice coordinatori, la professoressa Anna Montefalcone (Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università del Salento) e il professor Mario Daniele Piccioni (Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica del Politecnico di Bari). 

Orchestral Life dall'11 al 18 settembre, il bellissimo progetto di Circuito Musica per i giovani musicisti di talento.


Orchestral Life è un bellissimo progetto, curato da Circuito Musica, con i suoi due intraprendenti alfieri, Federica Fontana ed Ernesto Casareto, in collaborazione con i migliori docenti di tutti gli strumenti d'orchestra e con inoltre Sony Classical, la rivista Musica, Radio Classica, Venice Classic Radio ed altri illustri partner. Sponsor tecnico del corso è invece il negozio Cavalli Musica di Brescia. "Una full-immersion di 8 giorni direttamente in orchestra con le prime parti dei teatri più importanti per prepararti a vincere concorsi e audizioni. Otto giorni di pura musica a stretto contatto con le prime parti delle più prestigiose orchestre, gli specialisti e i solisti più rinomati. Novanta ore di corsi teorici e pratici, prove d’orchestra, simulazioni d’audizione, seminari e concerti per prepararti a vincere i concorsi più ambiti, perfezionare il tuo repertorio e scoprire i segreti della vita in orchestra. Tutto questo è Orchestral Life". Tra i docenti ci saranno alcuni tra i migliori nomi del panorama nazionale Ennio Nicotra, Davide Formisano, Francesco De Angelis, Francesco Loi, Fabrizio Meloni, Giovanni Picciati, Gabriele Screpis, Stefano Pagliani e tanti altri. Il Corso si terrà dall'11 al 18 settembre nel bellissimo palazzo storico Bassi Brugnatelli presso Robbiate (LC). Il sito di riferimento c'è già da tempo ed è questo: www.orchestrallife.com. Accorrete musicisti giovani e di talento e non perdete quest'occasione più unica che rara.

martedì 28 luglio 2015

Il Blog Apulia Cinema ha raggiunto il primo posto assoluto in Italia nella categoria "Musica e Spettacolo".


Il Blog Apulia Cinema, che si avvicina al Post N° 8.000, ha raggiunto il primo posto assoluto in Italia per contenuti nella categoria Musica e Spettacolo di Libero, che comprende 6800 Blog attivi. I Visitatori certificati sono oltre 125.000. È una prova ulteriore del momento favorevole del cinema in Puglia.
Per rimanere sul web, si pensi anche ai 50.000 visitatori annunciati di recente dal sito Agis di Puglia e Basilicata, ed al numero elevato (27.000 “amici”) per la pagina Facebook di Apulia Film Commission; oltre  a 9000 per il Circuito D’Autore e 8000 per la Mediateca. Il settore Musica e Spettacolo di Libero (che comprende – in ordine di quantità –  i blog attivi  iscritti nei comparti: Musica, Varie, Concerti, Televisione, Spettacoli, Radio e Teatro) ospita – come detto –  6800 blog.  I blog di cinema di Libero attivi in Italia sono più di 800.

Il Locomotive Jazz Festival si trasferisce sulle rive dello Jonio a Torre Lapillo.


Il Locomotive Jazz Festival si trasferisce sulle rive dello Ionio, in località Torre Lapillo, ai piedi dell’antica torre, dove mercoledì 29 luglio, alle 18.30, è in programma “Aqustico”  che vedrà esibirsi Luca Aquino (tromba) e Carmine Ioanna (fisarmonica) accompagnati dalla voce di Carla Casarano.
L’evento, gratuito e aperto a tutti, è organizzato in collaborazione con Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo, Legambiente Porto Cesareo, ItaliaNostra e il Comune di Porto Cesareo.
“aQustico” è il secondo album pubblicato da Aquino per l’etichetta di Paolo Fresu (Tùk Music). Amore per la melodia, il cantato ed il suono, con rimandi espressivi a volte colti e a volte disincantati. In questo lavoro sembrano coesistere tutte le esperienze che Aquino ha vissuto sin dal suo esordio: c’è il jazz, con la tradizione ed il free, l’amore per le atmosfere nordiche e per quelle balcaniche, la melodia mediterranea, fino ad arrivare al progressive ed alla sperimentazione. Il suono è vero, contemporaneamente soffiato e gridato, tromba e flicorno vivono in stretto equilibrio. Sette brani ideati come brevi suite, come piccoli cortometraggi della memoria, una musica pensata quasi per immagini che si frammentano e de-frammentano in un caleidoscopio di idee. 
Luca Aquino è un trombettista, flicornista e compositore, originario di Benevento, classe 1974. Ha tratti scandinavi per un musicista mediterraneo ed è dotato di grande sensibilità per la melodia, la perfezione del suono e la musicalità del silenzio, senza disdegnare l’uso dell’elettronica. 
Carmine Ioanna, fisarmonicista avellinese, classe 1985, ha collaborato con alcuni dei migliori jazzisti italiani e stranieri come Ramberto Ciammarughi, Paolo Tombolesi, Carlo Negroni, Greg Burk, Dennis Mongomery, Maurizio Rolli, Ettore Fioravanti e Marco Tiso. Ha vinto diversi riconoscimenti come il primo posto assoluto al concorso Europeo della fisarmonica,e la borsa di studio alla Berkley College Of Music di Boston. 
Carla Casarano (nella foto), classe 1986, è diplomata in teoria e solfeggio come cantante presso il conservatorio “T. Schipa” di Lecce ed ha al suo attivo collaborazioni con artisti del calibro di Stewart Copeland, Al Bano Carrisi, Raffaele Casarano e Paolo Fresu. È  laureata in musicoterapia con il massimo dei voti e svolge dal 2007 una intensa attività come insegnante di canto e presenza scenica presso l’Accademia Hathor di Nardò, diretta dal Maestro Lucia Antico.  
Alla fine del concerto a Torre Lapillo, la carovana Locomotive si trasferirà al Museo Ferroviario di Lecce, dove ci sarà l’after concert con il dj set di Max Baccano. Start ore 23.30.

Il Ghironda Summer Festival indossa il costume da bagno e scende in spiaggia.


Il Ghironda Summer Festival indossa il costume da bagno. E scende in spiaggia in uno dei lidi più belli della marina di Ostuni, tra le splendide dune del litorale adriatico. L’appuntamento è nell’incantevole LullaBay, dove il 13 agosto, dalle ore 19, si terrà uno spumeggiante Ghironda Beach Party. Dal tramonto in poi sarà una splendida festa d’estate con i colori tradizionali della rassegna d’arte e cultura popolare dei cinque continenti, che porta tra gli ombrelloni in canna e il chiringuito dello stabilimento più vintage di Puglia le selezioni del dj Maurizio Laurentaci, i funambolismi di un gruppo di acrobati kenioti, l’afro pop di Willy Sahel e l’energia sonora dei catalani Microguagua, i beniamini di Manu Chao attesi anche l’11 e il 12 agosto, con altre decine di artisti, per la doppia data della diciannovesima edizione del Ghironda Summer Festival nel centro storico di Putignano.

Prova generale stasera della Medea in Corinto di Giovanni Simone Mayr al Festival della Valle d'Itria.


Il Festival della Valle d'Itria apre nuovamente le porte del Palazzo Ducale ai giovani fino ai 30 anni per la prova generale dell'opera "Medea in Corinto", il capolavoro di Giovanni Simone Mayr in scena nel 41° Festival della Valle d'Itria.
A guidare l'Orchestra Internazionale d'Italia e il Coro della Filarmonica Di Stato “Transilvania” di Cluj-Napoca sarà il famoso direttore d'orchestra (ora anche direttore musicale del Festival della Valle d'Itria) Fabio Luisi. Lo spettacolo è affidato al talento registico di Benedetto Sicca, rivelazione dell'edizione 2014 del Festival con l'ammiratissima messa in scena de La lotta d’Ercole con Acheloo. Un importante contributo allo spettacolo sarà quello dei danzatori di Fattoria Vittadini, che tornano a Martina Franca dopo il sensazionale e sorprendente debutto dello scorso anno, che è valso alla compagnia il Premio Abbiati della Critica. Le scene, in prezioso equilibrio tra delicata poesia e potenza drammatica, sono firmate dalla giovane e ispirata Maria Paola Di Francesco, mentre alla fantasia ed eleganza di Tommaso Lagattolla, fresco vincitore dell'Oscar della Lirica come miglior costumista, sono dovuti i figurini dell'opera.

lunedì 27 luglio 2015

L'Ensemble Curci si esibisce il prossimo 29 luglio nella splendida Corte di Palazzo Marra a Barletta.


Che c’è di più piacevole che passeggiare tra le vie del borgo antico , tra scale e vie che si intersecano nascondendo speciali tesori, in una caldissima sera d'estate, per godersi una serata  ricca di bella musica?
L'associazione Curci, nella Rassegna organizzata, si è proposta non solo di offrire della buona musica, ma anche di coinvolgere a tutto tondo gli spettatori offrendo loro la possibilità di visitare una mostra, ammirare  il panorama marino, godere di immagini di alcuni dei film più belli, accompagnati dalle note di un Ensemble di grandi artisti.
E così,  mercoledì 29 luglio, alle ore 20,30, nella splendida Corte del Palazzo della Marra, il pubblico potrà partecipare al secondo e attesissimo appuntamento con l'Ensemble "G. Curci", Paola Pennacchia (soprano) – Giovanni Mazzone (tenore) - Sabrina Schiralli alle tastiere che ci proporrà  un repertorio di  celebri musiche tratte da amatissime colonne sonore, da Joplin a Chaplin, da Bixio a Morricone, da Piovani a Bacalov, da Mancini a Horner, da Piazzolla a Rota.

Martedì prossimo l'Orchestra Tzigana di Budapest è in scena al Chiostro di Santa Chiara a Mola di Bari.


Lo scatenato Antal Szalai, numero uno assoluto dei violinisti gipsy, è il motore stesso dell’Orchestra Tzigana di Budapest, che martedì 28 luglio (ore 21.15), nel chiostro Santa Chiara di Mola di Bari, propone  un viaggio sonoro dentro la musica tradizionale ungherese per l’AgimusFestival, manifestazione  diretta da Piero Rotolo nell’ambito della rete Orfeo Futuro sostenuta da Puglia Sounds. Una musica la cui fama mondiale laformazione magiara ha contribuito ad accrescere con la sua instancabile attività planetaria. La OTB ha, infatti, tenuto tournée in quaranta Paesi, dagli Stati uniti al Giappone, dal Canada alla Cina, contribuendo in maniera determinante a divulgare e a far conoscere un repertorio, quello della musica tzigana, che ha colpito l’immaginazione di tanti musicisti colti, da BrahmsLiszt, e non solo.

La Traviata di Giuseppe Verdi in scena a Bra il prossimo 1° agosto.


Ultimo spettacolo estivo (prossimo appuntamento il 25 settembre, già autunnale dunque) per la rassegna “Recondite Armonie 2015 – Contaminazioni”: sabato 1 agosto è il turno della “Traviata” portata in scena a Bra, in piazza Martiri per la Libertà, alle ore 21,15. Tutti i ruoli saranno assegnati ai premiati del Concorso Enzo Sordello di Cuneo 2° edizione. Con l'Orchestra Filarmonica del Piemonte e Stefano Giaroli direttore. Alla regia Andrea Elena.  
C’è sempre un motivo per tornare a Verdi ed alla sua Violetta: lo sapeva Garry Marshall quando mandava la sua “pretty woman”,una Valery degli anni ’90, a San Francisco a “torcersi le budella” per la commozione ascoltando per la prima volta “Amami Alfredo”; in quel caso finiva bene – alla moda di Cenerentola – con il fascinoso Richard Gere e la sua Rolls bianca a portarsi via Julia Roberts dalla finestra. Lo sapeva pure Buz Luhman nel 2001, scrivendo il musical Moulin Rouge: e stavolta era proprio un modo di rileggere la Traviata in tempi e musiche moderni, con la bionda Kidmann a morire di tisi ed Ewan McGregor alla macchina da scrivere, proprio come Alexander Dumas che, più di un secolo prima, aveva reso letterariamente romantica la storia vera, presumibilmente solo di miseria e degrado, della giovane Marie Duplessis, trasformata nella Marguerite Gauthier delle “camelie”. Poi il passo decisivo verso il mito: cioè Verdi che, sfrondati tutti i dettagli superflui – perché in un’opera ciò che conta è la musica – colse il nucleo eterno della vicenda: protagonisti amore e morte, ma soprattutto una società crudele e indifferente, ipocrita e disumana nel difendere sopra tutto e sopra tutti un codice di valori (matrimonio, famiglia e anche religione) divenuto convenzionale, puro status symbol: vizi privati e pubbliche virtù. E storia di redenzione attraverso il sacrificio d’amore, di una riconquistata purezza attraverso la sofferenza: sarebbe piaciuta persino a Wagner!

Stasera Il fisarmonicista Luciano Biondini accompagnerà a Leporano il sole in un "Tramonto in Jazz"


La natura e la storia si uniscono alla musica. Succede nella marina di Leporano, in provincia di Taranto, nel parco archeologico Saturo, dove la fisarmonica di Luciano Biondini (nella foto) accompagnerà il sole nel suo tramonto, in quel momento quotidiano ma sempre unico in cui i toni d’arancio si sciolgono a ovest.“Tramonto in jazz”, con le note ispirate da “L’equilibrista senza fine”, è il cuore del secondo appuntamento targato Locomotive Jazz Festival, la rassegna diretta dal sassofonista salentino Raffaele Casarano, lunedì 27 luglio, a partire dalle 18.30, sullo sfondo della torre costiera del XVI secolo, delle terme pubbliche della villa di età romana e di una delle insenature joniche più belle. Lo scenario naturale è di particolare eccezione: Saturo è, secondo la letteratura archeologica, il primo approdo dell’eroe spartano Falanto e primo nucleo da cui è nata proprio la città di Taranto e da cui si è sviluppata la cultura magnogreca. Approdo significativo anche per il Locomotive che, per la prima volta, fissa una tappa del suo programma proprio nella provincia della città dei due mari, assecondando l’idea di consegnare il festival all’intera regione, in occasione del decennale.

venerdì 24 luglio 2015

Pane, vino e pesce dal 17 agosto al 6 settembre in collaborazione con l'Expo di Milano 2015.


Dopo la Biblioteca Civica di Verona, sarà la Galleria Comunale del Castello Aragonese di Taranto a ospitare l’Evento “Pane Vino Pesce”, da lunedì 17 agosto a domenica 6 settembre 2015.
LEvento è organizzato da Cataldo Albano, con il Patrocinio di EXPO  2015 di Milano, del Comune di Taranto, del Comune di Verona e dell’Associazione Regionale Pugliesi di Milano, con la collaborazione del Circolo Unificato dellEsercito di Verona e del Settore Cultura del Comune di Taranto. 
Si tratta di unesposizione multimediale, frutto di tre reportage di Cataldo Albano in compagnia di chi di notte lavora e crea il PANE, di chi raccoglie luva e la lavora in cantina per produrre il VINO e di chi dal mare porta sulla nostra tavola il PESCE. 
Le tre esperienze sono state registrate su foto e video e fanno parte di un reportage unico. I contributi scelti per l’evento espositivo sono: 18 scatti digitali stampati su tele 50x50 cm; bozze e bozzetti fotografici della postproduzione; cortometraggi che illustrano le tre esperienze vissute.
Tutto ciò per creare, nellanno dellEXPO di Milano, una provocazione di immagini per discuterne, parlarne e approfondire, anche al fine di verificare nel Mezzogiorno d’Italia l’equazione  “Tradizione + Territorio + Innovazione = Sostenibilità”.

Il Barbiere di Siviglia di Rossini approda a Borgo Egnazia.


Dopo il successo delle recite a Martina Franca e Matera Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini approda a Borgo Egnazia. Borgo Egnazia è nel cuore della Puglia, a Savelletri di Fasano, a pochi passi dalle rive dell’Adriatico e alle pendici delle Murge e della valle d’Itria. Uno scenario che si estende a perdita d’occhio tra trulli, muretti a secco, vigneti e uliveti. L’opera sarà eseguita in forma semiscenica, ore 21:00. La riduzione drammaturgica sarà affidata alla regista Cecilia Logorio; Ettore Papadia, preparatore dell'Accademia del Belcanto, curerà invece, la parte musicale. I giovani dell’Accademia del Belcanto si confronteranno con il capolavoro di Gioachino Rossini, su libretto di Cesare Stermini, tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais. Tutto esaurito.

giovedì 23 luglio 2015

Rinasce il Corato Jazz Festival a partire da stasera con il concerto di Pierluigi Balducci.



Rinasce il CORATO JAZZ FESTIVAL, organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion” con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Corato che ha inserito l'evento nel cartellone dell'Estate Coratina.
Il Festival si inaugura stasera, 23 luglio, in Piazza Sedile alle ore 21.00 con il concerto ad ingresso libero di “Pierluigi Balducci BLUE FROM HEAVEN Quartet” e proseguirà a dicembre presso il Teatro Comunale di Corato con tre importanti proposte di livello nazionale ed internazionale.
Purtroppo, il tanto atteso evento dell'estate coratina è stato funestato dall'improvvisa scomparsa di uno dei due ospiti musicali più blasonati, John Taylor, mentre era in Francia per un concerto.
La direzione artistica del Festival ha deciso di dedicare il concerto a John Taylor, quale giusto tributo al grande musicista considerato dalla Comunità del Jazz un indiscusso maestro ed un autentico poeta del pianoforte jazz. Il leader del quartetto ha evidenziato sul suo sito web che “non ci sarebbe cosa più insensata di un palco vuoto e di una piazza morta, se si vuole rispettare la memoria di un poeta che è morto sul palco, cercando di lottare su ogni nota, e di opporre più che potesse resistenza al malore che lo ha portato via, condividendo se stesso fino alla fine”.

Domani sera inizia il ciclo di concerti "Canta la notte" dedicato a Medea per il Festival della Valle d'Itria.


Primo appuntamento notturno domani, alle 23.30, presso il chiostro di San Domenico a Martina Franca. Inizia il ciclo di concerti gratuiti “Canta la notte”, voluti dal Festival della Valle d’Itria per valorizzare le bellezze architettoniche del nostro territorio ed avvicinare sempre più persone al mondo della musica sono sempre più seguiti. Tema della serata il mito di Medea.

Domai sera a Castellana il concerto "Finis Austriae" per il festival della Valle d'Itria in decentramento.


Il Festival della Valle d’Itria si sposta a Castellana Grotte, domani sera  alle ore 21:00, il concerto “Finis Austriae” del ciclo “Novecento e oltre”, avrà come protagonista  Gustav Mahler (nella foto) con i cosiddetti Rueckert-Lieder, scritti nel 1901 (anno in cui conobbe e sposò nel giro di pochi mesi la compagna Alma), il Quartetto con pianoforte e i Lieder eines fahrender Gesellen del 1885, ri-orchestrati per piccolo ensemble da Arnold Schoenberg nel 1920 per la sua “Verein für musikalische Privat-Aufführungen”, le riunioni private allinterno delle quali i lavori di Debussy, Strauss, Busoni e dello stesso Mahler furono rivisti da Schoenberg e dai suoi allievi che ne fecero riduzioni per organico cameristico, come per  il Lieder eines fahrenden Gesellen, Canti di un viandante, su testo di Mahler, concepiti in conseguenza dellamore infelice verso la cantante primadonna all’Opera di Kassel. Completa il programma Morgen” di Richard Strauss, dono di nozze del compositore alla moglie Pauline. I soprano Francesca Sartorato e Roberta Mantenga e il baritono Kristian Lindroos, accompagnati al pianoforte da Liubov Gromoglasova e diretti da Giovanni Pompeo che dirige l’Ensamble dell’Orchestra Internazionale d’Italia, seguiranno tra le più belle pagine d’amore mai scritte.

mercoledì 22 luglio 2015

Domani a Matera va in scena il Barbiere di Siviglia di Rossini.


Domani sera il Barbiere di Siviglia, la celebre opera di Gioacchino Rossini sarà rappresentata, in forma semiscenica, nella Corte dell’Ex Ospedale San Rocco di Matera: è il prossimo appuntamento del cartellone di Festival Duni 2015. Con questa produzione continua la collaborazione sinergica tra Festival Duni e Orchestra ICO Magna Grecia e il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca.
La regia della famosa opera rossiniana è stata affidata alla giovane e promettente Cecilia Ligorio, mentre l’orchestrazione è stata curata dal M° Ettore Papadia, esperto e autorevole preparatore dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" di Martina Franca.

Il prossimo 7 agosto il "Gran Galà dell'Operetta" al Castello di Barletta.


C'è grande attesa per lo spettacolo che, venerdì, 7 agosto, con porta alle ore 20,30 e inizio alle ore 21,00, nella Piazza d'Armi del Castello di Barletta, concluderà la 7.ma edizione del "Barletta Opera Festival" - Musicarte, dedicato quest'anno alle "Voci d'Arte".
"Gran Galà dell'Operetta",uno spettacolo pieno di sorprese e grandi  gioielli della "piccola Lirica" , con le musiche preziose di Lombardo, Ranzato, Tauber, Kálmán, Offenbach, Navarrini,  Lehár, Strauss, ed un cast straordinario: l’Orchestra Filarmonica Pugliese diretta dal M° Giovanni Minafra e quattro grandi artisti della nostra terra, affermatisi anche in ambito nazionale ed internazionale: Carlo Monopoli, Raffaella Montini, Marilena Gaudio e Nicola Domenico Cuocci che ci accompagneranno  in uno strabiliante e accattivante viaggio tra le più belle Operette della storia: dalla famosa Ouverture de "Il Pipistrello" a "Il Paese dei Campanelli", da "La Principessa della Czarda" a "Cin Cì Là" dall'"Orfeo all'inferno" a "La duchessa del Bal Tabarin", da "La Scugnizza" alla "Die Bajadere" e tante altre ancora.

martedì 21 luglio 2015

Le prime anticipazioni della nuova stagione d'opera 2016 del Petruzzelli.


Prima della pausa estiva, la Fondazione Petruzzelli annuncia in anteprima i titoli della Stagione d’Opera 2016 che prenderà il via, come di consueto, nel mese di gennaio 2016. Un invito a riscoprire grandi capolavori del melodramma che, da sempre, rivestono nell’immaginario del pubblico mondiale un posto d’onore. L’obiettivo principale del nuovo cartellone è quello di attrarre una fascia di pubblico sempre più ampia e di tutte le età, puntando su alcuni dei titoli più amati della tradizione operistica. 
Il Petruzzelli intende riposizionarsi sul territorio, colmando, una volta per tutte,  il vuoto causato dagli anni della sua assenza e riconquistando non solo i suoi storici spettatori, ma anche i loro figli, i loro nipoti, i loro amici, fino a raggiungere potenziali fruitori che non hanno mai varcato la soglia del Teatro. 

Domani a Mola di Bari c'è il pianista Uri Caine in un sensazionale "Piano Solo".



URI CAINE
piano solo
Mercoledì 22 luglio, ore 21.15
Chiostro Santa Chiara
Mola di Bari

Uri Caine, l’enciclopedico pianista di Philadelphia che tramuta tutto in nome delloswing, apre la 21esima edizione dell’Agimus Festival di Mola di Bari, manifestazione della rete Orfeo Futuro sostenuta da Puglia Sounds. L’appuntamento con il «solo» del grande jazzista americano è in programma mercoledì 22 luglio, alle ore 21.15, nel chiostro Santa Chiara, per il primo dei sedici appuntamenti che tra estate e autunno caratterizzeranno l’ormai storico festival diretto da Piero Rotolo, che ha disegnato una sorta di abbraccio sonoro tra due stagioni all’insegna della qualità e della trasversalità, parola molto abusata di questi tempi ma che nel progetto dell’Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali trova una collocazione ideale e una sua ragion d’essere.

Il 27 luglio si presenta alla Camera di Commercio di Bari il Sovereto Festival 2015.



COMUNICATO STAMPA: il SOVERETO FESTIVAL 2015 si presenta il 27 luglio nella Sala Verde della Camera di Commercio di Bari


Lunedì 27 luglio ore 10.30
 Sala verde 
Camera di Commercio di Bari

Centenario della "Grande Guerra" ricordato con un concerto di musica sacra alla Basilica di San Martino a Martina Franca.


Grande appuntamento con la musica sacra domani sera nella Basilica di San Martino, ore 21:00. Il concerto sarà dedicato alle vittime di tutte le guerre nel centenario della “Grande Guerra” (1915-1918). Filo conduttore della serata è la spiritualità attraverso il tempo. I brani in concerto, infatti, si riferiscono a riti differenti e a testi elaborati nelle più diverse epoche. Si inizia con Nicola Fago in prima esecuzione in tempi moderni, revisione di Luisa Cosi, che si confronta con due cantici dal Vangelo di Luca; si prosegue con Mozart e le antichissime litanie mariane, ‘normate’ nel XVI secolo a Loreto, per coronamento del santo rosario; si passa poi al novecento e all’essenzialismo di Arvo Pärt (nella foto) con l’antifona mariana della compieta, attribuita ad Ermanno di Reichenau (1050 ca.); infine, Marco Tutino si misura con l’orazione di San Papa Wojtyla.

lunedì 20 luglio 2015

Il concerto "Danze e Canzoni" diretto da Saverio Vizziello è in programma domani a Matera per il Festival Duni 2015.


Un affascinante viaggio nella musica composta, nel Rinascimento e nel Novecento, per la danza e il ballo: questo è il leit motiv del concerto “Danze e Canzoni”, il prossimo appuntamento di Festival Duni 2015.
Il concerto “Danze e Canzoni” si terrà alle ore 21.00 di DOMANI, martedì 21 luglio, nella Corte dell’Ex Ospedale San Rocco di Matera; il costo del biglietto per assistere al concerto è di 5 € al botteghino, più 0,50 € per la eventuale prevendita: Festival Duni, via De Viti De Marco n.15 a Matera (cell. 392.9199935 –omg.matera@gmail.com) o Cartolibreria Montemurro, via delle Beccherie n.69 Matera (0835.333411).
Il costo dei biglietti di Festival Duni è stato contenuto per rendere i concerti accessibili a tutti, anche ai turisti che, nella stessa giornata, potranno visitare Matera e assistere a uno spettacolo di qualità, un contributo concreto allo sviluppo del comparto turistico materano. 
“Danze e Canzoni” sarà un concerto singolare in tutto e per tutto, a partire proprio dall’organico orchestrale: diretta da Saverio Vizziello, raffinato e colto musicista, in questo concerto si esibirà infatti la “Brass Ensemble Gabrieli”.
È una ensemble di dodici “ottoni” che, con l’accompagnamento di timpani e percussioni varie, vedrà suonare un organico con cinque diverse trombe (un trombino, tre trombe e un flicorno soprano), due corni, quattro tromboni e una tuba.
Nel concerto “Danze e Canzoni” la “Brass Ensemble Gabrieli” eseguirà un programma di brani musicali appositamente composti per la danza o il ballo, un affascinante excursus storico che toccherà principalmente due periodi: il Rinascimento e il Novecento.

Concerto fuori programma stasera a Martina Franca con Liubov Gromoglasova (pianoforte) e Ilham Nazarov (controtenore).


Lunedì 20 luglio 2015 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi la pianista russa Liubov Gromoglasova (nella foto) e il controtenore azzero Ilham Nazarov saranno protagonisti di un imperdibile concerto"fuori programma" nel nutrito calendario del 41° Festival della Valle d'Itria. In programma musiche di Bach, Haendel, Pergolesi, Vivaldi, Mozard, Gluck, Schubert, Strauss e musiche popolari dell' Azerbaijan.
Ingesso libero.
Ulteriori informazioni sul sito:

venerdì 17 luglio 2015

Riccardo Ascani "il Poeta della Chitarra" in Oceani a Molfetta il prossimo 31 luglio.



RICCARDO ASCANI
FLAMENCO JAZZ CHILLOUT QUARTET


Chiostro di San Domenico, Molfetta

Venerdì 31 luglio 2015, ore 21.00


Venerdì 31 Luglio alle 21.00, nel Chiostro di San Domenico di Molfetta, le atmosfere del flamenco si uniranno magicamente al jazz e al sound mediterraneo con un grande artista romano: il chitarrista Riccardo Ascani, nella formazione del Flamenco Jazz Chillout Quartet (con Antonio Aucello ai sassofoni, Roberto Ippoliti alla chitarra flamenca e Attilio Celona alle percussioni e sequencer commander), presenterà il nuovo disco intitolato Oceani, in un concerto organizzato dall'associazione Flamenco del Sur, con la partecipazione straordinaria di Francesco Tammacco, nella veste di voce recitante. (ingresso a pagamento, info e prenotazioni: 329.985.09.91). Prevendite a Molfetta, nel Puglia Tourist Information di via Piazza 27-29.

Il prossimo lunedì 20 luglio ghiotte degustazioni con musica a cura di Francesco Maria Colombo alla Verdi di Milano.


Durante il concerto della rassegna Around the world in Auditorium  di lunedì 20 luglio (ore 20.30), il Maestro Francesco Maria Colombo (nella foto) vi condurrà in un nuovo viaggio musicale, questa volta alla scoperta del Belgio e dei suoi compositori.
Per l'occasione al bar dell'Auditorium a partire dalle ore 19 verrà allestita una degustazione gratuita delle tre famose birre d’Abbazia Grimbergen in abbinamento alle eccellenti praline del maestro cioccolatiere Jean Neuhaus.

Il festival "Kantun Winka" continua Mola di Bari il suo viaggio nelle diverse tradizioni musicali.


Il festival  KANTUN WINKA  con l’ undicesima edizione   continua il suo viaggio nel mondo esplorando le diverse tradizioni musicali, ma anche ponendo attenzione alla contaminazione tra culture di diverse aree geografiche e  tra diversi generi musicali. Quest’anno si darà particolare attenzione alla musica tradizionale pugliese, luogo di partenza e di arrivo del viaggio con  tre concerti ‘ I Malacarn’, Tabulè’ e ‘Storie di... mille e uno campanili’.  L’intento è quello di dare visibilità ad un lavoro di ricerca in diversi filoni  della tradizione della musica popolare della nostra regione. I luoghi lontani che si toccano in questo viaggio sono il Sud America,  il Medio Oriente, i Balcani, la Francia e la Bretagna. Saranno ospitati diversi gruppi musicali , non grossi nomi ma realtà vive presenti sul nostro territorio che meritano visibilità. Una novità sarà il concerto a ballo: un concerto con un gruppo multietnico,  non da vedere, ma da danzare.

Il celebre pianista brasiliano Nelson Freire inaugura con un recital la prossima stagione musicale di Monfalcone il 22 ottobre.


A inaugurare la stagione musicale, giovedì 22 ottobre, sale sul palcoscenico del Comunale il pianista brasiliano Nelson Freire (nella foto), fra i più grandi interpreti della scena internazionale, incluso dalla Philips nella collana “Great Pianists of the Century”. A Monfalcone presenta un programma di grande raffinatezza e virtuosismo, con pagine di Bach (di cui esegue la Partita n. 4), Beethoven (la Sonata op. 111), Chopin (la Sonata op. 58) ma anche Prokof’ev e Granados.
Il ciclo “’900&oltre” dedicato alla musica contemporanea e al Novecento storico prevede, fra gli altri appuntamenti, un concerto in ricordo del compositore goriziano Fausto Romitelli, scomparso prematuramente nel 2004, compositore fra i più visionari della sua generazione. A rendere omaggio alla sua musica è il Quartetto d'archi Prometeo, Leone d’Argento nel 2012 alla Biennale di Venezia. Nel programma del concerto, alla musica di Romitelli si affianca quella di due compositori finlandesi: Kaija Saariaho e Jean Sibelius, di cui nel 2015 ricorre il 150° anniversario dalla nascita.

Il Festival "Note di Notte" prende il via il prossimo 23 luglio a Capurso.




Il Festival "Note di Notte" è un percorso artistico e musicale che affonda le sue radici nella nostra realtà per dirigere i suoi rami verso il resto del mondo. Un contenitore di idee e progetti aperto a tutti coloro che desiderano gustare la bellezza della cultura in tutte le sue sfumature. Questo è il filo conduttore del Festival che, nella direzione artistica di Luciano Tarantino, apre i battenti il 23 Luglio con “Le Quattro Stagioni di Vivaldi a cura dell’Ensemble d'archi "Note di Notte" nel Chiostro Reale della Basilica della Madonna del Pozzo di Capurso.

mercoledì 15 luglio 2015

Venerdì continua l'appuntamento con le feste Rhomanife sulla spiaggia di Pane e Pomodoro.


Il venerdì, continua l'appuntamento con le feste Rhomanife in spiaggia Paneepomodoro di Bari. Questa settimana, oltre alle selezioni del dj resident Alphaman, si esibiranno Cekka e Panico per la presentazione del singolo ''NEL POSTO PT.2''. Una Street video della tune degli mc bitontini girato e montato da #Tm_Production scratch by #Dj_Argento , prod. #Civas
Il pezzo oltre essere una vera bomba è uno spaccato della vita di ogni giorno a Bitonto, loro paese di appartenenza chiamato in slang, Wu Tond, che viene raccontata nelle tre strofe degli mc's dove tra graffiti, rime e bassifondi, l'hip hop è fortemente radicato.
A differenza di chi nel rap parla di una vita che non vive, "Nel Posto" esorta, nonostante il tono cupo e hardcore, alla positività e al tentativo di contribuire alla rinascita nonostante le difficoltà;
le mani sporche d'inchiostro sono una metafora che allude al sangue, usata per filtrare l'odio e le avversità con una impronta positiva ed artistica.

Memorabilia torna a Recanati il 4 e 5 settembre.


Lavori in corso al Centro Culturale Fonti San Lorenzo di Recanati: il 4 e 5 settembre sarà di nuovo Memorabilia! Torna l’attesissimo Festival recanatese organizzato dal Centro Culturale Fonti San Lorenzo in collaborazione con il Comune di Recanati (Mc) per ricordare lo straordinario musicista e cantautore marchigiano Oliviero De Quintajé, in una versione rinnovata, dedicata alla musica artigiana e indipendente.
Primo decisivo step della 7ª edizione è LIVE-ON-STAGE, il bando di selezione che offre l’opportunità di esordire con la propria band calcando il celebre palco della rassegna, lo stesso che è stato di Francesco di Giacomo (Banco del Mutuo Soccorso), Têtes de Bois,  Elisa Ridolfi, Der Feuerkreiner, Gang, Macina, Massimo Ice Ghiacci (Modena City Ramblers), Ned Ludd e che ospiterà anche quest’anno headliner di fama nazionale.
Da sempre incline ad accogliere giovani voci e band indipendenti, la nuova Memorabilia sarà ancora più un palco per conoscersi e farsi conoscere, un momento di ritrovo e confronto per unire appassionati e professionisti della musica, uno spazio da condividere insieme per crescere e rinnovarsi.

Fiorella Mannoia in concerto n Basilicata per il Festival Duni il 1° agosto.


Fiorella Mannoia (nella foto) in concerto in una grande esclusiva regionale: l’unica tappa in Basilicata del “Fiorella Live Tour 2015” si terrà sabato 1° agosto al Castello Tramontano di Matera.
“Fiorella Live Tour 2015” è la tournée di Fiorella Mannoia che segue l’uscita del doppio album antologico “Fiorella”, con cui l’anno scorso la popolare cantautrice romana ha celebrato i 60 anni all'anagrafe, ma soprattutto i suoi primi 40 anni di musica, proponendo la rivisitazione dei suoi più grandi successi, anche in eccezionali duetti con amici e colleghi.
Il tour, che sarebbe dovuto durare fino all'inizio di quest’anno, sta riscuotendo in ogni “tappa” un grandissimo successo, tanto che, a grande richiesta, continuerà durante tutta l’estate.
Come tutti i concerti del “Fiorella Live Tour 2015”, anche quello di Matera è stato concepito come una grande festa dedicata a tutti coloro che da anni seguono questa artista che, con interpretazioni raffinate ed intense, attraverso la musica fa sognare, emozionare, riflettere.
Nel concerto di Matera Fiorella Mannoia, con la sua inconfondibile voce dal timbro particolare, regalerà ai suoi fan due ore di intense emozioni, partendo dai suoi brani storici, da “il Pescatore a “I treni a vapore”, per poi, senza dimenticare un sentitissimo omaggio a Lucio Dalla con canzoni tratte dall'album "A te", giungere alle rivisitazioni dei brani più significativi della sua lunga carriera.
Un abbraccio con tutto il suo pubblico attraverso le canzoni più famose, da “Sally” a “Come si cambia”, da “L’amore con l’amore si paga” a “Io non ho paura”, fino al coinvolgente singolo inedito “Le parole perdute”.

martedì 14 luglio 2015

Il prossimo 16 luglio parte a Barletta la rassegna Musicarte con la direzione artistica di Francesco Monopoli.


Al via il 16 luglio la 7.ma Edizione della Rassegna Musicarte, un grande palcoscenico che unirà due luoghi importanti della nostra città , Palazzo della Marra e il Castello, con l'offerta di 4 spettacoli che ci riservano, quest’anno,  anche una grande serata con uno spettacolare omaggio all'Operetta. Un festival che,  contiene un assieme di proposte interessantissime e  che coinvolgerà il pubblico, offrendo percorsi diversi , quasi una sorta di compilation reale e non virtuale come quella degli iPod, per la variegata offerta di  generi diversi proposti, dalla classica all’avanguardia, dalla musica da Film all'Operetta con ensemble e orchestra e con solisti di grande spessore.
Una formula nuova, che stimola soprattutto la curiosità dei giovani e meno giovani  e induce una partecipazione attiva , grazie alla confluenza in un piccolo cartellone di opere aperte alle diversità culturali, alla spontaneità e all’innovazione.
La realizzazione dei concerti coinvolgerà circa  70 artisti pugliesi che con l'offerta di generi e repertori estremamente diversi, renderà unica questa nuova edizione della Rassegna Musicarte.