giovedì 31 luglio 2014

Domani sera va in scena l'Orfeo ed Euridice di Gluck a Martina Franca per il Festival


Nel suo quarantennale, il Festival della Valle d’Itria ritorna ad Orfeo ed Euridice, domani sera, ore 21.00, teatro all’aperto del Realis Villa San Martino. Domani sera verrà proposta una selezione di arie tratte dall’opera di Gluck. Quarant’anni esatti dopo che il 27 agosto del 1975, Alberto Zedda diede l’attacco alle prime note della sinfonia della versione parigina dell’ Orphée et Eurydice di Gluck, il grande riformatore del melodramma settecentesco. L'inizio di una avventura collettiva, e quattro decenni dopo il Festival sceglie il popolare dramma per musica gluckiano per inaugurare un nuovo format, destinato a richiamare l'interesse di un pubblico attento alla qualità artistica e desideroso di vivere l'esperienza di un'offerta culturale assaporata in un contesto esclusivo e di fascino, in grado di coniugare musica, atmosfera e valore enogastronomico del territorio pugliese. Nasce infatti l'opera in giardino, un progetto nuovo, del tutto inedito nella storia del Festival. L'opera di Gluck di indiscutibile richiamo ed appeal viene riproposta in una messa in scena semplice ma suggestiva, con i musicisti dell'Ensemble barocco dell'Orchestra Internazionale d'Italia, i giovani dell'Accademia del Belcanto, diretti da Antonio Greco e con la mise en space di Juliette Deschamps (nella foto).









mercoledì 30 luglio 2014

Dal 21 agosto a Salisburgo la Cenerentola con Cecilia Bartoli e la regia di Damiano Michieletto


Dopo il successo della nuova produzione della Cenerentola di Rossini al Festival di Pentecoste di Salisburgo lo scorso 5 giugno, lo spettacolo, con la regia di Damiano Michieletto, torna in scena al Festival estivo di Salisburgo - ancora con Cecilia Bartoli (nella foto) protagonista – a partire dal 21 di agosto. E dopo La bohème di Puccini del 2012 e il Falstaff di Verdi del 2013, Michieletto è il primo regista italiano chiamato per tre anni consecutivi a mettere in scena tre titoli diversi al prestigioso Festival.

Il Bitonto Opera Fesival prosegue domani con un "Happy Hour Lirico"


Il Bitonto Opera Festival promosso dall'Associazione Socio Culturale "La Macina" giunge quest'anno alla sua XI edizione. Il calendario prevede quattro appuntamenti focali: 
- L'ouverture di questa edizione è stata con "Aspettando Tosca" mercoledì 23 Luglio scorso, con guida all’ascolto dell’opera pucciniana, presso il Torrione Angioino alle ore 19,00.
 Offrire uno strumento adeguato ad ogni ascoltatore che voglia avvicinarsi all’opera lirica o che ritenga di avere ancora qualcosa da scoprire.
L’evento sarà curato dalla Dott.ssa Barbara Mangini, interverranno il Soprano Angela Cuoccio, il Tenore Giuseppe Maiorano, il Tenore Gianni Leccese, il Coro Lirico Giovanile “Città di Bitonto”, il Coro di Voci Bianche dell’Istituto Sacro Cuore, accompagnati al Pianoforte dal M° Vincenzo Cicchelli. Ingresso Gratuito. Info 3391175513.

Domani la pianista Gloria Campaner suona con il pianista polacco Leszek Mozdzer in Sardegna


Dopo il successo del concerto di chiusura della rassegna PianoforteSostenibile” in Toscana – che l'ha vista esibirsi anche accanto a Stefano Bollani - la pianista veneta Gloria Campaner (nella foto) torna protagonista sul palco insieme a un grande jazzista: si esibirà infatti in Sardegna per la prima volta con il pianista polacco di fama internazionale Leszek Możdżer in una jazz fusion d'eccezione. I due musicisti inaugurano la XXVII edizione del “Jazz Festival” di Cala Gonone (Nuoro) la sera di giovedì 31 luglio 2014 alle ore 22 presso il Teatro Comunale.

martedì 29 luglio 2014

E.Showcard dell'Agis volge alla sua conclusione



A quasi un anno dal suo inizio il progetto E.Showcard volge a conclusione. Nata dalla sua antenata Showcard, la fase progettuale della E.Showcard è realizzata grazie alla collaborazione tra Agis e consorzio Consis, con un finanziamento della Regione Puglia, assessorato allo Sviluppo Economico attraverso i Living Labs, e patrocinata dall'assessorato regionale al Mediterraneo e da quello per il Diritto allo studio e formazione.
In sostanza si tratta della prima card elettronica interattiva dedicata alla cultura e basata su un sistema in grado di registrare, diversificare e modificare le proposte di accesso a spettacoli, cinema, beni culturali e servizi legati al mondo dell'arte e della cultura. La E.showcard non rappresenta quindi solo uno strumento intelligente per la promozione dell'accesso del pubblico, ma un sistema potenzialmente capace di integrare servizi e comunicazione, di estendere i confini della fruizione culturale assommando in un unica carta infinite opportunità di accesso, agevolazione e servizio.

Grande successo per l'Armida di Traetta al Festival della Valle d'Itria


Grande successo di pubblico per la prima esecuzione in tempi moderni dell’Armida di Tommaso Traetta, andata in scena nell’atrio del Palazzo Ducale. Si replica domani 30 luglio, ore 21.00, diretta su Rai Radio 3. Gli spettatori si sono lasciati trasportare dalle melodie, stupendamente spiegate per raccontare la storia d’amore di Armida e Rinaldo, in quest’opera scritta su libretto di Giovanni Ambrigio Migliavacca, nella versione critica curata dalla musicologa Luisa Cosi. Per questo ritorno al tardo barocco il Festival si è assicurato la presenza di uno dei più brillanti interpreti della scena internazionale, Diego Fasolis, tra gli artefici dell’assai celebrata Rodelinda del 2010. Lo spettacolo è affidato alla regia della giovane regista francese Juliette Deschamps. Le scene firmate da Nelson Willmotte e i costumi da Vanessa Sannino. Nei due ruoli protagonistici Roberta Mameli e Marina Comparato, specialiste in questo genere di repertorio, rispettivamente Armida e Rinaldo, a loro si affiancano giovani emergenti come Federica Carnevale, Mert Sungu (pure usciti dalle fila dell’Accademia Celletti) e Leonardo Cortellazzi.

Parte con il botto la 19esima edizione del Festival Bandalarga a Conversano


Parte con il botto la 19ma edizione del Festival Bandalarga a Conversano, evento di punta dell’estate conversanese. Il gran cerimoniere  è il maestro Angelo Schirinzi, direttore artistico del Festival nonché direttore e concertatore della Grande Orchestra di Fiati “G. Ligonzo” Città di Conversano.

Michael Haefliger, sovrintendente del Festival di Lucerna rinnova il contratto fino alla fine del 2020.


Michael Haefliger (nella foto), sovrintendente del LUCERNE FESTIVAL, rinnova il contratto fino alla fine del 2020. Nella veste di direttore artistico del festival dal 1999, Haefliger ha svolto da allora un ruolo determinante per lo sviluppo continuo e la definizione del profilo del festival, grazie anche alla fondazione della LUCERNE FESTIVAL ORCHESTRA con Claudio Abbado nel 2003 e della LUCERNE FESTIVAL ACADEMY con Pierre Boulez. Nel corso degli ultimi anni, con le tournée della LUCERNE FESTIVAL ORCHESTRA e Claudio Abbado negli Stati Uniti, in Asia e in Europa, Haefliger ha rafforzato ulteriormente la reputazione del LUCERNE FESTIVAL a livello internazionale. Nell’autunno del 2013, in omaggio alla popolazione giapponese di Tohoku, zona colpita dal terremoto, Haefliger ha avviato un progetto sociale innovativo in collaborazione con l’artista britannico Anish Kapoor e l’architetto giapponese Irata Isozaki, che vede protagonista la LUCERNE FESTIVAL ARK NOVA, una sala da concerto trasportabile. I nuovi formati concertistici LUCERNE FESTIVAL 40min e LUCERNE FESTIVAL Young Performance, introdotti di recente dallo stesso Haefliger, hanno aperto nuovi orizzonti sul panorama musicale lucernese.

Le novità del Ravello Festival tra Musica e Cultura




Oggi, martedì 29 luglio (ore 21.25),Lovely Difficult di Mayra Andrade. Per il pubblico del Ravello Festival la giovane artista racconterà un universo che parte dai ritmi percussivi di Capo Verde, fino ad approdare al pop europeo. Una musica intima e generosa quella di Mayra che si spinge oltre ogni frontiera stilistica e linguistica, una scrittura multilingue e uno stile che riflette la vicenda personale di un’artista nata a Cuba e cresciuta tra Africa ed Europa. Una voce legata alle radici e allo stesso tempo attuale ed evocativa che sembra incarnare “l’altra faccia di Capo Verde”: la lezione di Cesaria Evora giunge a Mayra epurata da ogni fatalismo e da un ossequio troppo rigido nei confronti della tradizione. 
Giovedì (31 luglio), l’attesissimo appuntamento per l’unica data italiana di Alexandre Desplat che verrà accompagnato sul palco dal Traffic Quintet e da Alain Planès nello spettacolo Quai de scenes, di Dominique Lemonnier. Accanto al quintetto d’archi francese, dunque, ritroviamo due ospiti d’assoluta eccezione: il pianista Alain Planès e Alexandre Desplat, il compositore sei volte candidato all’Oscar (l’ultima, nel 2014, per la colonna sonora del film “Philomena”) e quest’anno nominato Presidente della Giuria Internazionale del Concorso della 71esima Mostra del Cinema di Venezia. Il Traffic Quintet di Dominique Lemonnier che da anni si dedica all’interpretazione ed alla rivisitazione cameristica di colonne sonore, proporrà un suggestivo spettacolo di suoni ed immagini, ripercorrendo le storie dei personaggi messi in musica da Desplat, nel corso di una carriera internazionale straordinaria. Un evento raffinato ed esclusivo, da non perdere. (Belvedere di Villa Rufolo – chiusura cancelli ore 21.25).

Antonio Princigalli nominato componente della Commissione consultiva Musica del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali


Antonio Princigalli (nella foto) è stato nominato componente della Commissione consultiva Musica del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali quale rappresentante della Conferenza Stato - Regioni e Provincie Autonome. Antonio Princigalli,  coordinatore di Puglia Sounds e Medimex con una precedente esperienza al Mibac maturata in qualità di consigliere per le attività musicali del Ministro Massimo Bray, è l’unico pugliese nominato nella commissione che ha funzione consultiva in merito alla valutazione degli aspetti qualitativi dei progetti e delle iniziative afferenti alle richieste di contributo del FUS - Fondo Unico dello spettacolo – dai festival alle fondazioni lirico-sinfoniche. La nuova Commissione consultiva Musica, composta da 5 esperti altamente qualificati nelle materie di competenza, si riunirà per la prima domani 30 luglio a Roma presso la direzione generale Spettacolo dal Vivo.

lunedì 28 luglio 2014

Nicola Paszkowsky dirige la tournèe estiva dell'Orchestra Giovanile Italiana


Fondazione Scuola di Musica di Fiesole O.N.L.U.S.

 

Tournée Estiva
 Nicola Paszkowski
Direttore
Marco pierobon tromba
Orchestra Giovanile Italiana

George Gershwin (1898-1937) Rhapsody in Blue
trascrizione per tromba e orchestra (M. Pierobon da T. Dorkshitser)

George Gershwin (1898-1937) Porgy and Bess
trascrizione per tromba, orchestra e batteria (M. Pierobon)
---
Pëtr Il'ič Čajkovskij (1840-1893) Sinfonia n.5 in mi minore, op.64

Ecco il primo CdA della Fondazione Petruzzelli a guida del nuovo Sindaco di Bari, Antonio De Caro


Si è tenuto ieri pomeriggio (lunedì 28 luglio 2014) nella sede del Comune di Bari, il primo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Petruzzelli presieduto dal Sindaco Antonio De Caro (nella foto)Approvato il nuovo Statuto con le relative modifiche. La Provincia di Bari è stata confermata come fondatore pubblico dell’ente lirico pugliese: a fine 2014 entrerà in C.d.A. come “Città Metropolitana”. 

Omer Meir Wellber dirige domani sera un concerto estremamente originale al Festival di Martina Franca


Il Concerto sinfonico di Palazzo Ducale, domani 29 luglio, ore 21.00, propone un programma emblematico rispetto al “cambio di pelle” imposto dal passare del tempo, dopo quaranta edizioni di Festival. A dirigerlo il giovane direttore israeliano Omer Meir Wellber (nella foto), chiamato a condividere l’impegno del Festival nell'aprirsi a nuove frontiere musicali. Raro e ricercato il programma del concerto. Ad un certo punto della sua carriera da interprete di Bach, Mozart e Beethoven, Friedrich Gulda (1930-2000) scompose le norme del mondo concertistico classico con la sua passione per il jazz, il linguaggio e gli strumenti del rock piazzati al centro di un tradizionale Concerto per violoncello,  che sarà proposto domani sera, solista Georgi Anichenko.

I concerti "Fuori Orario" del Festival della Valle d'Itria


I concerti Fuori Orario si spostano per la prima volta nella chiesa di Sant’Antonio, ore 23.30, domani 29 luglio.  La chiesa di Sant'Antonio, inizialmente dedicata a Santo Stefano, venne eretta alla fine del XIV secolo al di fuori delle antiche mura urbane.

venerdì 25 luglio 2014

Domani sera Simona Molinari, "The Queen of Jazz", al Festival Duni di Matera


Dal palco di Sanremo, dove ha duettato con Ornella Vanoni, a quello del XV Festival Duni a Matera: Simona Molinari (nella foto) sarà per una sera “The Queen of Jazz” (la Regina del Jazz), in uno straordinario concerto che si preannuncia come uno più importanti eventi dell’estate nella Città dei Sassi.
Ad accompagnare Simona Molinari ci sarà, oltre a una sezione ritmica “jazzata”, l’Orchestra ICO della Magna Grecia diretta da Antonio Palazzo, il raffinato musicista che ha curato gli arrangiamenti per grande orchestra sinfonica dei brani in programma.

"Note in Viaggio" ci invita a godere dei tre Festival principali del mondo.


Cari Amici,
in questa pazza estate, dove ogni certezza, anche meteorologica, pare venir meno, vi proponiamo tre punti fermi:i festival di SalisburgoLucerna e  Bayreuth, dove gli appassionati potranno perdersi tra la bellezza dei luoghi e le manifestazioni musicali più sublimi. Vi ricordiamo poi il viaggio dedicato a Beethoven in Germania tra Bonn e Wiesbaden. Qualcuno ancora non è stato a Berlino? A settembre si terrà la Festa della Musica: curiosate tra gli eventi in programma per saggiarne la qualità. All'inizio di ottobre partiremo per Chicago, vera capitale culturale americana (e chi vuole esagerare potrà proseguire per New York). Chi guarda ad oriente può seguire l'Orchestra di Santa Cecilia in Cina e Giappone a fine ottobre. Se desiderate invece organizzare un soggiorno in altri luoghi  seguendo la musica che preferite, una mostra importante o soltanto cercando un po' relax, inviateci la vostre richieste. Saremo lieti di trovare per voi le soluzioni migliori. Per viaggi in terre lontane consultate www.alderanviaggi.it
 

"la Puglia nei Castelli" a Mola di Bari (25 - 27 luglio 2014)


Da stasera a domenica 27 luglio, al Castello Angioino di Mola di Bari, la Fondazione Nikolaos, l'onlus da anni impegnata a promuovere e valorizzare l’arte e la cultura, organizza la seconda tappa della rassegna culturale «La Puglia nei Castelli», la serie di manifestazioni che animano l’estate pugliese e diretta artisticamente da Michelangelo Busco. 

giovedì 24 luglio 2014

"Minafric Orchestra" venerdì sera al Petruzzelli per "Notti di Stelle" 2014.



Venerdì sera torna a suonare per  “Notti di Stelle”, il Festval Jazz della Camerata Musicale Barese, al Teatro Petruzzelli , uno degli   esponenti più famosi del panorama locale e meridionale, Pino Minafra che presenta il suo più recente progetto, al quale ha dato  il nome “Minafric Orchestra”. E’una nuova produzione che ospiterà per l’occasione il noto gruppo barese delle Faraualla”.

mercoledì 23 luglio 2014

"Live Broadway" con Serena Brancale, Stefania Dipierro e l'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari.


Giovedì 24 luglio, alle 20,30, nella Chiesa di S. Sabino a Bari (via Caduti del 28 luglio 1943, n. 5), l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari riparte con una nuova produzione dal titolo «Live Broadway»: sul palco la bacchetta di Cettina Donato (che ha curato gli arrangiamenti di molti degli standard proposti) dirigerà le voci soliste di Serena Brancale (nella foto) e Stefania Dipierro. Dai grandi successi di Consuelo Velazquez a Henri Mancini, da Chico Buarque a Aretha Franklin, «Live Broadway» vi condurrà attraverso alcuni dei più grandi successi internazionali, spaziando tra tantissimi generi. Il concerto sarà replicato anche venerdì 25 a Polignano a Mare (Porticciolo di San Vito), sabato 26 al Sovereto Festival di Terlizzi e mercoledì 30 luglio a Rutigliano, in Piazza XX Settembre. L'ingresso è libero per tutte le date.

martedì 22 luglio 2014

Il Concerto d'Europa del Festival della Valle d'Itria questa sera al Teatro Grassi di Cisternino.



Il Concerto d’Europa s’inserisce nell’ambito del progetto “Emerging classical talent in the EU” con il supporto dell’Unione Europea,  frutto di una significativa collaborazione internazionale, che ha preso le forme di un progetto pluriennale europeo condiviso tra Italia, Svezia, Estonia e Gran Bretagna. Domani il primo dei tre concerti,  a Cisternino presso il teatro Paolo Grassi, ore 21:00, gli altri a Ceglie (23 luglio) e a Martina (24 luglio). Nell’ambito di una collaborazione di respiro europeo, il Festival della Valle d'Itria conferma la propria vocazione, consolidata nel corso degli ultimi cinque anni della sua storia, nel sollecitare forme di creatività originale nell'ambito della nuova musica.

Viva soddisfazione per Schittulli e Altieri: approvato l'emendamento al Decreto Delrio. Il "Costa dei trulli on tour" può prendere il via.



Il Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, e l’Assessore alla Cultura, Nuccio Altieri (insieme nella foto), esprimono viva soddisfazione per il risultato raggiunto nella seduta odierna della Commissione Affari Costituzionali  durante la quale è stato approvato l’emendamento al Decreto Legge P.A. che, una volta approvato dall’aula, permetterà alle Province di svolgere l’ordinaria amministrazione nella pienezza delle proprie funzioni in questo periodo di transizione. Provvedimento che consentirebbe anche lo svolgimento del cartellone estivo 2014 “Costa dei trulli on tour” della Provincia di Bari sospeso, nei giorni scorsi, a seguito di alcuni problemi interpretativi della legge Delrio che imporrebbe alle Province l’impossibilità di spendere risorse anche se previste nei Bilanci già approvati.
“La scorsa settimana a Roma avevamo chiesto un intervento parlamentare ponendo un quesito alla Commissione Affari Costituzionali affinché si ristabilisse un po’ di ordine in questo caos istituzionale –afferma Schittulli -. La notizia dell’approvazione dell’emendamento da noi proposto è il primo passo verso il rispristino di una gestione ordinaria della Provincia e per l’erogazione di tutti i servizi ai cittadini di competenza dell’Ente in questa fase di transizione alla Città metropolitana. Ci auguriamo – conclude il Presidente della Provincia di Bari - che i successivi passaggi alla Camera e al Senato avvengano in tempi brevi perché i servizi ai cittadini non possono aspettare, tanto meno il nostro cartellone estivo”.

Arriva alla fase finale la votazione dell'Academy Medimex



Arriva alla fase finale la votazione dell’Academy Medimex, giuria istituita dal Medimex – salone dell’innovazione musicale in programma a Bari da giovedì 30 ottobre a sabato 1 novembre 2014 - composta da direttori di testata, giornalisti musicali e deejay dei più importanti media italiani chiamati per il secondo anno consecutivo ad individuare e premiare le migliori produzioni italiane dell’anno. Il Medimex rende pubbliche le cinquine dei finalisti (in ordine alfabetico)selezionati nel panorama nostrano, che si disputano il premio in ciascuna categoria:

Miglior albumMUSEICA di Caparezza – LOGICO#1 di Cesare Cremonini  –L’ANIMA VOLA di Elisa  – SENZA PAURA di Giorgia  - MONDOVISIONE di Ligabue. 

Miglior spettacolo dal vivoL’ANIMA VOLA TOUR di Elisa – MONDOVISIONE TOUR di Ligabue – THE GREATEST HITS WORLD TOUR di Laura Pausini  LIVE KOM 014 di Vasco Rossi POPPINS di Renzo Rubino. 

Rivelazione dell’annoDiodato – Rocco Hunt Dear Jack – Levante Michele Bravi. 

Miglior opera primaA PASSI PICCOLI di Michele Bravi –  E FORSE SONO PAZZO di Diodato – A VERITA’ di Rocco Hunt  – DOMANI E’ UN ALTRO FILM dei Dear Jack MANUALE DISTRUZIONE di Levante. 

Miglior videoclipNON ME LO POSSO PERMETTERE di Caparezza – LIFE IS SWEET di Fabi, Silvestri, Gazzè – NON MI AMI di Giorgia – IL SALE DELLA TERRA di Ligabue – UN AMORE COSI’ GRANDE dei Negramaro.

sabato 19 luglio 2014

Assegnato a Cecilia Chailly il Premio Madesimo 2014.


Questa sera, 19 Luglio, Il Madesimo Music Festival 2014 riceve un ospite d’eccezione, l’arpista Cecilia Chailly (nella foto), che presenterà le musiche tratte dal recente album “Le mie corde” (Sony Classical), insieme a qualche brano a sorpresa. Il workshop-concerto racchiuderà il meglio del repertorio che Cecilia Chailly, dopo aver scoperto l’arpa elettrica e aver collaborato con svariati compositori fra i quali Ludovico Einaudi e John Cage, ha prodotto e sperimentato, dal 1995, in cinque album. Rivisitando il repertorio con l’arpa acustica elettrificata in una nuova veste classico-contemporanea, il percorso sarà pieno di sorprese, ironia e intimo raccoglimento. 

La Rimbanband dice la sua sulla guerra...


Anche la Rimbamband dice la sua sulla guerra, in un momento di in cui i conflitti mondiali continuano ad esasperarsi senza controllo, soprattutto con la drammatica escalation del conflitto tra Israele e Palestina che miete vittime innocenti tra donne e bambini. Il geniale e irriverente gruppo pugliese di suonatori-sognatori, formato da Raffaello Tullo (voce, percussioni), Renato Ciardo (batteria), Vittorio Bruno (contrabbasso), Nicolò Pantaleo (sax) e Francesco Pagliarulo (pianoforte), dimostra la sua particolare attenzione e sensibilità ai temi dei conflitti mondiali, gridando a gran voce «No More War», uno degli hashtag più social del momento. E lo fa a modo suo, attraverso una breve clip di poco più di un minuto che mescola il dramma e l'insensatezza della guerra con la poesia della musica. I loro strumenti musicali sono le uniche «armi» che hanno diritto di sparare colpi a salve e fare breccia nell'anima e nel pensiero di chi ha a cuore le sorti del mondo e del vivere civile. 

La Donna serpente, opera fantasmagorica e favolistica di Casella, incanta il pubblico di Martina Franca.


La fantasmagorica follia favolistica della Donna serpente di Alfredo Casella (1932), andata in scena ieri nell'atrio del Palazzo Ducale di Martina Franca, ha incantato tutti (o quasi) gli spettatori presenti. Il sogno costruito da Cesare Vico Ludovici, ispirato al librettista della Turandot, Carlo Gozzi, ha avuto un esito vincente e trascinante sul pubblico.

venerdì 18 luglio 2014

Chiude con "Downtown Stories Three" la stagione sinfonica del Petruzzelli, prima della pausa estiva.


Questa sera, venerdì 18 luglio alle 21.00, al Teatro Petruzzelli è in cartellone Downtown Stories Three. Il concerto rientra nella Stagione Sinfonica 2014, che chiude la sua programmazione, prima della pausa estiva.
Dirigerà l’Orchestra del Teatro Paolo Silvestri, solista Enrico Rava (tromba, nella foto).
Alla chitarra Roberto Cecchetto, al pianoforte Giovanni Guidi, al contrabbasso Stefano Senni, alla batteria Zeno De Rossi.

L'omaggio a Mozart dell'OSN della Rai a Torino.


Un committente misterioso; una stesura lasciata incompleta in seguito alla morte prematura del compositore; un brano – il Lacrimosa - troncato tragicamente dopo sole otto battute; una mole di interrogativi filologici e stilistici particolarmente problematica. Sono questi gli elementi che concorrono a fare del Requiem in re minore KV 626 di Wolfgang Amadeus Mozart una delle pagine più misteriose e al tempo stesso affascinanti della storia della musica. L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, diretta da Juraj Valčuha, lo propone sabato 19 luglio alle 21.30 in piazza San Carlo a Torino, nell’ambito del “Festival Mozart”, organizzato dalla Città di Torino.

mercoledì 16 luglio 2014

Claudio Monteverdi è raccoglimento spirituale nel segno della Musica.


La sublime purezza della musica di Claudio Monteverdi e quel clima di intimo raccoglimento, ci hanno fortemente deliziato ieri sera a Bari in Cattedrale. Introdotta dalle sagge parole dell'arcivescovo Mons. Francesco Cacucci, che ha ricordato le Confessioni di sant'Agostino e quanto egli fosse rimasto abbagliato a Sant'Ambrogio ascoltando Musica e Canto "con giubilo" .
Musica e canto, eseguiti molto bene, diremmo con esemplare dovizia dal Coro del Petruzzelli, testimone e protagonista di un viaggio all'interno della musica rinascimentale, che in queste tre giornate della rassegna non siamo soliti udire, almeno qui a Bari. La Messa a Cappella di Monteverdi nella sua pregnante leggerezza e raffinatezza, ci ha permesso di cogliere appieno, quanto sia vicino Dio alla Musica, e non solo nel sentimento vivo e sincero dell'ascolto, ma anche nei valori oggettivi del messaggio cristiano. I giochi polifonici e gli interventi sommessi ma efficaci di Franco Sebastiani hanno illuminato la lettura di qusta bella, sacra pagina monteverdiana. Pubblico non numeroso, ma sinceramente grato per l'algido ascolto e la ricchezza spirituale profusa a piene mani in questo delicato concerto.

Domani su Rai 5 la nuova produzione di Shen Wei con l'allestimento dei "Carmina Burana"


È firmata dal coreografo Shen Wei il nuovo allestimento dei “Carmina Burana” commissionato dal Teatro San Carlo di Napoli - dove lo spettacolo ha debuttato lo scorso anno - che Rai5 propone per la prima volta in tv giovedì 17 luglio alle 21.15. La nuova produzione del capolavoro di Carl Orff si presenta come uno spettacolo di “arte totale”, nello stile del coreografo cinese di adozione newyorkese che ne ha curato coreografie, ideazione visiva, scene e  costumi. Sul podio è impegnato il direttore spagnolo Jordi Bernàcer, per uno spettacolo che coinvolge tutte le forze artistiche del teatro napoletano: l'Orchestra, il Coro diretto da Salvatore Caputo, il Coro di Voci Bianche diretto da Stefania Rinaldi e il Corpo di Ballo diretto da Alessandra Panzavolta, con trentadue danzatori del San Carlo e sette della Shen Wei Dance Arts. Le voci soliste sono il soprano Angela Nisi, il tenore Valdis Jansons e il baritono Ilham Nazarov.

Camilla Baresani "racconta" a Martina Franca la "Donna serpente" di Casella




Domani, giovedì 17 luglio 2014, ore 11.30
Auditorium della Fondazione Paolo Grassi

[INGRESSO LIBERO]

Mettiamoci all'Opera:
LA DONNA SERPENTE. Aperitivo con gli artisti dell'Opera e la scrittrice Camilla Baresani

Domani, giovedì 17 luglio, alle ore 11.30 appuntamento nell’Auditorium della Fondazione
 per il settimo incontro di "Mettiamoci all'Opera". 
La scrittrice Camilla Baresani (nella foto) dà il via al ciclo di conversazioni tra gli artisti delle compagnie d’Opera
e i brillanti scrittori nella nuova cornice di aperitivi.


INGRESSO LIBERO

martedì 15 luglio 2014

Roberto Ottaviano incontra il 17 luglio Armando Trovajoli al Festival Duni di Matera



L’incontro tra un grandissimo musicista del passato, Armando Trovajoli, e un jazzman di fama internazionale, Roberto Ottaviano (nella foto, in primo piano): questo propone il Festival Duni come quarto concerto di questa quindicesima edizione, il cui cartellone presenta dieci appuntamenti di prestigio in suggestive location del Centro storico di Matera.
Organizzata da Festival Duni in collaborazione con Orchestra ICO della Magna Grecia, è l'unica manifestazione di questo tipo in Basilicata ad essere riconosciuta di valenza internazionale dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali con contributo del Fondo Unico dello Spettacolo.

Giovedì prossimo in Piazza del Popolo a Modugno si presenta il libro di Carmela Formicola con il Mirko Signorile Trio.



Giovedì 17 LUGLIO | ore 20.00
Chiesa Matrice | Piazza del Popolo | MODUGNO

“UNA PASSEGGIATA SUL TETTO DI CRISTALLO”

Carmela FORMICOLA presenta il suo romanzo
QUANDO SUONAVO IL JAZZ (Florestano edizioni)

Dialoga con l’autrice Stella Sanseverino

Interpretazioni in musica del Mirko Signorile Trio
Interventi attoriali di Roberto Petruzzelli

Da domani al via il Film Festival Vieste di Cinema. Ecco gli appuntamenti.


Da domani al via a  Vieste, la “perla del Gargano”,un Festival del cinema innovativo e dedicato alla Nuova Commedia Italiana. Il FilmFestivalVieste avrà come protagonisti i registi e gli interpreti del nostro cinema.
La kermesse è una delle pochissime realtà festivaliere, riuscita a ripartire con il significativo sostegno dell’Assessorato Turismo e Cultura dell’Amministrazione Comunale di Vieste, nonchè alla determinazione dell’organizzatrice generale del Festival, Terry Abbattista della Sol’Eventi, patrocinato da ApuliaFilmCommission.

lunedì 14 luglio 2014

Il prossimo 17 luglio concerto di beneficenza per l'AIRC con l'Orchestra della Provincia di Bari diretta da Valter Silviotti.


La solidarietà non va in vacanza. Anche quest’estate 2014 il Comitato Puglia di AIRC ha in programma iniziative per tenere alta l’attenzione dei cittadini sulla necessità di finanziare progetti innovativi di ricerca in oncologia. L’appuntamento più importante è giovedì 17 luglio, alle 21, nell'Anfiteatro di Baia San Giorgio a Bari (via Michelangelo Interesse), con un evento musicale che vedrà protagonista l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretta da Valter Sivilotti; il concerto, dal titolo, «I grandi classici della musica leggera», avrà come protagonista il cantante Giuseppe Delre (nella foto) che si esibirà in grandi standards di Rossi, Martino, Malgoni, Tenco, Dalla, Daniele, De Gregori, Delre, Endrigo, Paoli, Califano, Don Backy, Modugno. La conduzione e la presentazione musicologica della serata sarà a cura di Barbara Mangini. La manifestazione servirà a raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro Comitato Puglia, con il contributo della Banca Popolare di Bari e di Adda Editore.

Il Festival della Valle d'Itria apre la prova generale della "Donna serpente" inaugurale ai giovani.


Cento giovani assisteranno alla prova generale de “La donna Serpente” di Alfredo Casella, l’opera che inaugurerà venerdì 18 luglio, il 40° Festival della Valle d’Itria. Il presidente del Festival Franco Punzi, l’assessore ai Beni Culturali Antonio Scialpi e l’assessore alle politiche giovanili Stefano Coletta hanno dato vita a questa iniziativa per avvicinare i giovani al mondo dell’opera. Amministrazione comunale e Festival  guardano al coinvolgimento di un pubblico più giovane dando la possibilità di assistere alla prova generale mercoledì 16 luglio. E’ la prima volta in quarant’anni di Festival che una prova generale viene aperta al pubblico, grazie al direttore artistico Alberto Triola, particolarmente sensibile al coinvolgimento dei giovani.
Il Festival prevede già dei biglietti ridotti per gli under 30, proprio per incentivare una presenza sempre più copiosa di giovani e avviare l’educazione all’ascolto di opere non di repertorio. Altre iniziative sono previste in un’ottica di coinvolgimento della città.

Notti di Stelle, il festival Jazz della Camerata si avvicina ad agili falcate...


Quest’anno, per la sua XXVI edizione, il Festival Jazz estivo della Camerata Musicale Barese “Notti di Stelle”, si aprirà con la pianista e compositrice giapponese Hiromi Hueara (nella foto), che brilla nel firmamento internazionale. Esclusiva regionale. Il concerto in programma al Teatro Petruzzelli lunedì 21 luglio si intitola “Hiromi - the  Trio Project” con  Anthony Jackson e Simon Phillips.
Hiromi Hueara prese le prime lezioni di piano all’età di 6 anni, dimostrandosi subito dotatissima, precoce e rapida nell’apprendere. All’età di 7 anni entrò a far parte della prestigiosa Yamaha School of Music, e a 12 anni si esibì per la prima volta in pubblico con orchestre di prestigio.
A 14 anni Hiromi si recò in Cecoslovacchia dove ebbe modo di suonare con l’Orchestra Filarmonica Ceca.
A 17 anni ebbe l’occasione di suonare dal vivo con il pianista Chick Corea, uno dei padri del genere fusion. Egli, avendo sentito del talento della ragazza, decise di incontrarla a Tokyo e, dopo un provino, la invitò a partecipare al concerto che avrebbe tenuto nella città il giorno seguente.

Una lunga e ricca maratona musicale tra New York e Philadelphia per vivere da protagonisti il mondo della Classica.


Il Sipario Musicale vi invita a celebrare una festa della musica “a stelle e strisce”:
un lungo viaggio tra New York e Philadelphia (dal 4 al 13 ottobre 2014),
in compagnia di Carla Moreni, critico musicale de Il Sole 24 Ore,
tra escursioni, visite guidate, pranzi e cene in location esclusive
e una full immersion nel mondo della grande musica:
tra l’integrale delle Sinfonie di Schumann con i Berliner Philharmoniker e Simon Rattle,
la bacchetta di James Levine e il pianoforte di Maurizio Pollini,
la Philadelphia Orchestra e il suo direttore Yannick Nézet-Séguin,
capolavori teatrali di Mozart e Verdi con i cast stellari composti da
Anna NetrebkoIldar AbdrazakovJoseph Calleja e René Pape.

Debutto per Mariotti al Festival di Radio France di Montpellier con i misconosciuti "Zingari" di Leoncavallo


Importante debutto per il trentacinquenne pesarese Michele Mariotti (nella foto), Direttore principale del Teatro Comunale di Bologna, che martedì 15 luglio alle ore 20 dirige per la prima volta al Festival di Radio France di Montpellier, in un'opera poco eseguita come Zingari di Ruggero Leoncavallo.

E' morto Lorin Maazel, grande direttore e maestro di vita.


Il mondo della musica, dopo la morte di Colin Davis e Claudio Abbado a gennaio, piange ora la scomparsa di Lorin Maazel: il celebre direttore d'orchestra, ex bambino prodigio, che ha guidato la New York Philharmonic, la Cleveland Orchestra e l'Opera di Stato di Vienna, e' morto oggi nella sua grande casa Castleton, in Virginia. Era nato a Neuilly-sur-Seine in Francia, da una famiglia di musicisti ebrei americani, e aveva 84 anni.

giovedì 10 luglio 2014

Il prossimo lunedì 14 luglio si terrà il III Workshop del progetto "E.Showcard" sul tema della promozione e dell'educazione del pubblico alla cultura e allo spettacolo.


Lunedì 14 luglio p.v. alle ore 11 al Centro Polifunzionale dell’Università degli Studi di Bari (ex Palazzo delle Poste - piazza Cesare Battisti) si terrà il III workshop del progetto "E.Showcard" sul tema della promozione e dell’educazione del pubblico della cultura e dello spettacolo.
I lavori saranno organizzati sia per gruppi di lavoro che in forma plenaria e lo svolgimento degli stessi sarà a cura di Roberto Ricco, project manager del progetto E.Showcard, Michele Casella, esperto di comunicazione e direttore rivista Pool, e Cinzia Lagioia, esperta di programmi comunitari.

Il prossimo 12 luglio si replica l'importante concerto della Fondazione Petruzzelli in quel di Lecce


Un poema sinfonico che ha fatto storia, atmosfere indimenticabili e suggestioni condivise da più generazioni, l’omaggio al genio e la rilettura dei grandi capolavori: questa l’essenza del quinto appuntamento con la Stagione Sinfonica d’Estate 2014 a cura del Direttore Artistico Ivan Fedele. Il concerto del 12 Luglio – nel Cortile dei Celestini a partire dalle ore 21.30 – porta a Lecce due protagonisti d’eccezione, l’acclamato trombettista Paolo Fresu e il pianista statunitense Uri Caine, diretti dal M° Carlo Tenan. Musica sinfonica e jazz dialogano nel concerto realizzato con la collaborazione della Fondazione Petruzzelli e Teatri di BariIn programma: An American in Paris di George Gershwin, Porgy and Bess di Gershwin e Gil Evans, Diabelli Variations di Ludwig van Beethoven e Uri Caine, “I loves you Porgy” and other music di Caine e Paolo Fresu.